Danza libera

Imparare a lasciarsi andare

Quando ero al college, ho trascorso un semestre all’università di Tel Aviv.

Ho incontrato una ragazza.

Ci siamo innamorati.

Non amore romantico ma amore amico. Abbiamo raccontato storie, siamo rimasti alzati fino a tardi e abbiamo riso e riso.

Siamo diventati compagni di stanza e siamo entrati in una bella routine studiando l’ebraico, mangiando la dieta Atkins (abbiamo sentito dai nostri amici in America, è così che tutti stavano perdendo peso) e fumando sigarette tutta la notte, spesso bevendo una varietà di deliziose bevande.

Eravamo entrambi nostalgia di casa b / c che avevamo i nostri fidanzati negli Stati Uniti. Quindi, anche se abbiamo adorato uscire e festeggiare nei Dance Club, abbiamo anche adorato stare nella nostra piccola stanza che avevamo creato e stare insieme.

Una delle cose interessanti della mia amata, Tami, è che era una ballerina.

Mi ha raccontato del suo amore per la danza moderna e non l’ho capito.

Ero molto critico, critico e scortese riguardo alle sue danze e alla sua arte.

Mi piaceva prenderla in giro per questo, regolarmente.

Non l’ho capito.

Per me, la danza è stata quando mi è stato detto che ero troppo grasso per il balletto e mi hanno spostato al Jazz. Non mi piaceva il jazz.

O ballare era quello che facevo quando bevevo così tanto che mi sentivo così felice e mi agitavo e mi muovevo con tutte le persone sulla pista da ballo. Ho adorato questo tipo di danza, mi sono sentito così libero. Mi sono sentita viva. Il giorno dopo, ho sentito i postumi della sbornia.

Alla fine, ho lasciato Israele e ho visitato Tami a casa sua a New York. Mi ha mostrato vecchi dischi da ballo. Penso di aver riso. Ero così furbo per tutto.

Troppo immaturo, troppo chiuso, troppo spaventato persino per pensare che qualcuno potesse esprimersi così audacemente usando il proprio corpo ed essendo sobrio.

Non aveva paura di sembrare sciocca? o non è bello? o che la gente la prenderebbe in giro? Aveva la fiducia che io no.

Non mi rendevo conto di essere stato così critico e duro fino a quando non potevo i miei pensieri sulla sua forma di danza. La verità è che era uno specchio di tutte le cose che stavo dicendo a me stesso. Tutti i modi in cui stavo cercando di tenerlo insieme e di essere forte e non “sembrare stupido”.

La verità è che la sua libertà di espressione ha innescato il mio cuore chiuso e custodito. La mia armatura, il mio dolore. La mia anima voleva essere libera, come Tami. Ma non potevo. Avevo paura di ciò che sarebbe potuto accadere se mi fossi mai aperto in quel modo.

Tami ed io siamo rimasti in contatto e abbiamo trascorso molte notti ballando insieme nei club nei nostri anni ’20.

Quando ero incinta di Milo, la mia amata amica è volata al mio “Blessingway Shower” che ho tenuto a LIL OMM e con un sorriso enorme, un cuore e un amore – mi ha dato un dono di danza interpretativa in onore di Milo. È stato incredibile

A questo punto, ero più aperto, libero, evoluto, maturo nelle mie pratiche di movimento. Ero cresciuto. Non la giudica più per la libertà ma la rallegra per il bellissimo movimento.

Sensazione di amore e gratitudine per ciò che mi ha regalato.

CUORE AMPIO APERTO.

Negli ultimi anni, ho perso gran parte della struttura delle forme e delle forme di yoga quando insegno o pratico. Adesso mi muovo e basta. Gratuito. Aperto. Vivo. Sento il battito del mio cuore irradiare energia e amore, DANZA LIBERA. SPIRITO LIBERO. LA LIBERTÀ.

Proprio come Tami.