L’estroverso solitario

Questa settimana mi sono allenato, letto in piscina, sono andato a nuotare, mi sono avventurato al negozio di alimentari, ho sfidato la fila al DMV per ottenere la mia nuova licenza GA, ho ottenuto una tessera della biblioteca, ho controllato alcuni DVD e un libro del mio preferito l’autore, ha guardato i DVD, ha finito un libro, è andato in bici con mio marito, è andato a fare una passeggiata con mio marito, ha fatto un po ‘di bucato, ha guardato alcuni video di YouTube e ha raccolto in giro per l’appartamento.

Voi ragazzi. Non ho avuto un’interazione con nessuno tranne mio marito e alcuni cassieri per tutta la settimana. E una piccola parte di me desidera solo avere amici e comunità.

Quando ti trasferisci in un nuovo posto, è eccitante. Adoro esplorare graziose città in vacanza. Ma quando sei in vacanza, puoi far finta di essere un locale e provare a confonderti. Va bene non avere amici in quella zona perché di solito sei in vacanza con la famiglia e / o gli amici. Inoltre sai che quando torni a casa, avrai una comunità di persone che ti conoscono e ti amano.

Essere un estroverso in una nuova città è solo. Faccio del mio meglio per sorridere agli estranei e salutare quando ne avrò la possibilità. Ma le amicizie non si formano durante la notte. Sono sicuro che una volta che avrò un lavoro, conoscerò i miei colleghi e le cose andranno bene. E più avanti questa estate, piccoli gruppi ricominceranno ad accadere nella nostra chiesa e incontrerò alcune coppie. Ma cosa dovrei fare tra adesso e allora?

Bene, sto cercando di stabilire abitudini migliori. Mi alleno, mangio meglio, leggo di più e spero di capire cosa Dio vuole che io faccia in questa nuova stagione di vita. Mi siedo da solo nelle caffetterie perché sono eccitato dall’essere vicino alla gente … ma spero davvero che presto quella porta si apra con un amico che cammina verso il mio tavolo salutandomi con un sorriso perché lei mi conosce e mi riconosce. Fino ad allora sarò solo l’estroverso solitario che cerca di trovare la mia strada in questa grande città piena di sole e tè dolce. Non sono poi così triste, è un’avventura! È solo che l’avventura è più divertente quando hai persone che fanno tutto con te.

Mio marito ed io abbiamo intenzione di andare a cena stasera e poi fare un dessert in un locale divertente. Le date con mio marito ora significano molto di più rispetto al passato. È familiare, mi ama e sono grato per il tempo con qualcuno che conosce il mio nome. I miei amici e la mia famiglia sono solo una chiamata o un messaggio di distanza, e ho un Dio che è sempre con me. Sono grato per tutto questo.

Un mio collaboratore mi ha dato dei buoni consigli prima di lasciare la Virginia. Ha detto: “Ricorda che l’inizio di qualcosa di nuovo è sempre il più difficile. Devi solo superare l’inizio. ”Grazie, amico.